Il mondo iTech 3.0

La tecnologia è sempre più nelle nostre mani ….

Siamo entrati nel periodo di ultra rivoluzioni in questo enorme ambito, la TECNOLOGIA, comprendente innovazione, miglioramenti, ricerche che coinvolgono tutto il mondo e gli esseri viventi. Siamo partiti dal telegrafo, alle lettere per arrivare all’era del computer, all’ormai eliminazione di questi enormi calcolatori che con l’avvento di tablet, smartwatch, smartphone, e più chi ne ha più ne metta, li stanno spazzando via per il semplice motivo che sono più semplici, permettono di fare dei calcoli facili in pochi minuti e senza avere una macchina potente e da portare in borsa. Adesso arriveranno i google glass (foto), tutto è nato da un prototipo di un ragazzo che ha avuto questa idea geniale nel mettere sugli occhiali la possibilità di interagire con il mondo 3.0, cioè un miscuglio tra internet (la conoscenza) e il mondo reale, stiamo entrando in un’epoca un po’ strana, dove non si capisce dove ci porterà, tante società itech puntano sul touch, tante ancora sul fisico, cioè ad esempio il telefono con ancora la tastiera fisica, sono scelte poi però arriverà quel giorno dove tutti dovranno cambiare e rapportarsi con la realtà e del momento. google-glass

Poco tempo fa sono stati presentati tanti prodotti sia della mela (Apple) che di altre società, partiamo dall’ipad air sempre più raffinato, più comodo, più semplice, ogni anno si migliora; E’ stato presentato il nexus 5, che mette in difficoltà l’iphone 5s per il discorso del prezzo; nei prossimi giorni altri prodotti usciranno come le 2 console di sony e microsoft, insomma ogni mese ci sono cambiamenti, anche piccoli ma significativi.

A fianco i google glass che saranno disponibili al pubblico nel 2014, ci saranno tante discussioni per tale tecnologia e per le sue potenzialità, soprattutto la privacy secondo me se ne andrà lei, un po’ come i social network, tutti a fare gli interessi degli altri. Mentre il mondo avanza l’italia retrocede in tutto, siamo fermi agli anni 80 e grazie alla politica … ah no siamo noi che abbiamo votato questi sclerati della politica, ora tutti fuori da quella scatola di tonno (parlamento) e dentro gente competente e via i poteri forti, dobbiamo riprenderci l’onestà e la dignità !!!

Annunci

EVENTO APPLE 10 SETTEMBRE 2013

Premetto che non sono un fan boy, credo invece nel libero arbitrio, nel pensiero con mentalità aperta a tutte le situazioni della vitae che quindi credo che sostenere un’azienda o l’altra, delle multinazionali o tutte società scopo di lucro, piene di soldi e che speculano in borsa facendo interessi sporchi sul mercato colpendo la popolazione più “inconsapevole” cioè che non sa, non si informa, crea disastri in questo capitalismo morto e sbagliato.

4-mele-che-hanno-cambiato-il-mondo1

Tornando a noi e parlando del più e del meno in questo evento dedicato principalmente all’iphone, possiamo dire che Apple ha messo in luce il suo metodo di lavoro, lento ma letale, senza fermarsi, continuando a fare piccole cose, ed è proprio dalle piccole cose, come in amore o tra amici o nel lavoro, che si vedono le Grandi Cose. Aggiungo poi una cosa importante che tengo a precisare, sul fatto di sapere le notizie in anticipo (i vari rumors confermati),  penso sia veramente difficile tenere tutto segreto ai media, al pubblico proprio per motivi risaputi alle aziende quali foxconn e per altro, quindi pregherei di stare calmi e non agitarsi per queste cose.

Parliamo di quello che è avvenuto sul palco: sono saliti i soliti, da Tim Cook a Jonny Ive, a Craig Federighi e altri dirigenti, hanno cominciato a parlare delle statistiche sui retail store e record raggiunti da Apple stessa e poi dell’evento Itunes Festival, che per la 7 volta ha dato via alle danze ad un mese di musica in streaming gratis da Londra, tantissimi artisti, gruppi da ascoltare, veramente molto belle queste cose dovrebbero farle anche qui in Italia.

Passiamo alla sostanza, al succo, al nocciolo della serata, sono usciti 2 prodotti nuovi, in arrivo a natale, con altrettante migliorie prestazionali e una innovazione molto importante, sto parlando del sensore delle impronte digitali che toglierà di fatto il codice di blocco sui terminali e consentirà di avere più sicurezza su di essi e anche per un futuro molto più innovativo sotto tanti punti di vista, come le password sui siti e i pagamenti, ma questo in un domani non troppo lontano. Il primo è un iphone 5c, che come si vede è in diverse colorazioni,un iphone 5 ridefinito insomma, l’altro è l’iphone 5s che avrà tante migliorie, parliamo di fotocamera, sempre 8 mpx ma con molta risoluzione arrivando a 120 fps, poi un processore a 64 bit (il primo smartphone) molto più potente del 5, una grafica rinnovata e un coprocessore M7 che si occupa di gestire in tempo reale tutti i dati provenienti dai vari sensori di movimento, consentendo di liberare il compito al processore A7. Insomma la critica per queste cose ci sarà sempre ma sono certo che saranno tutte mosse azzeccate tranne il prezzo ovviamente troppo troppo alto, dovrebbero togliere una parola di troppo ahahaha battuta finale.

Altri dettagli, il 18 settembre esce ios 7 per tutti dall’iphone 4 in poi ovviamente con delle restrizioni per questi, poi a ottobre di sicuro l’arrivo di osx Mavericks, il mac pro per un utenza ristretta, di sicuro un ‘altro evento dedicato agli ipad. Per tutto il resto visitate i siti, i blog di tecnologia oppure chi mi segue su facebook sul gruppo iTech Information !! ciao ragazzi w il Think Different anche con Tim Cook.

keynote apple

Cos’è cosa

Questa domanda se la pongono in pochi,

eppure sappiamo che il tavolo è un tavolo che l’uomo è un uomo e se si stravolgesse tutto a partire dalla “convenzione del sistema”, perché la settimana è fatta da 7 giorni, perché il giorno da 24 h e perché c’è l’anno bisestile, perché la donna ha i capezzoli, cos’è il denaro cos’è l’euro, perché la porta si chiama così, perché la mela non si chiama pesca per esempio ? ci avete mai pensato da cosa è nato tutto?

Si fa riferimento ad Adamo ed Eva i primi uomo e donna per il cristianesimo e altre religioni, da li poi 4 mele hanno cambiato qualcosa nel mondo, la prima appunto la mela dove ci ha dato il libero arbitrio, quello che al giorno d’oggi sta scomparendo tra noi cittadini, ma forse c’è ancora una speranza, se no Platone si rivolterebbe in tomba per aver insegnato a questa gente sempre più demente e ignorante. La seconda è la mela di newton, la terza sono i Beatles e l’ultima è la Apple. Queste mele hanno cambiato tanto nella cultura, hanno condizionato, hanno fatto prendere delle scelte ben precise che la gente crede.

Adam and Eve
Adam and Eve (Photo credit: Wikipedia)

Parlando di libero arbitrio, ancora oggi nella società ma soprattutto nei quartieri, nei paesi, nelle famiglie vengono fatte delle scelte discutibili anche prese da un figlio o da una persona qualsiasi che vuole fare una vita di un’altro tipo magari non condivisa con i genitori oppure opposta a quello che gli avevano consigliato gli amici o anche lui stesso. Ecco penso che ognuno dopo una certa età debba essere in grado di capire quel che vuole fare e secondo me la direzione da seguire è prima ascoltare il proprio cuore poi tutti i sentimenti e poi capire anche la realtà di quel momento, cosa è meglio fare, ma non sempre è così si può andare anche “contro-corrente” e magari nascono nuove stelle calcistiche, nuovi idoli, nuovi musicisti, artisti, insomma il destino è un qualcosa da prendere in considerazione.

In conclusione, bisognerebbe rifondare la società, partire dall’insegnamento di Socrate e Platone dove sono nate le scuole di pensiero oggi scuole o università.. cioè permettere a tutti di poter ambire a 100 con le stesse “armi” cosa che non avviene, si dovrebbe studiare quel poco fino a 14 -16 anni e ridurre gli anni nelle varie scuole poi diventi maggiorenne e poi se vuoi studiare ancora vai all’università ma poi esci di lì e dovresti ambire alla Apple, alla IBM o alle società di alto livello non come ora che devi fare master e altri corsi per arrivare magari a 40 anni a lavorare dopo una vita a studiare; poi chi non volesse studiare dovrebbe aver accesso alle stesse cose di chi studia facendo corsi e puntando su volontariato per poi essere assunto se ti trovi bene e se lavori bene e ti piace con uno stipendio congruo, giusto e felice della tuo essere non avere !!!