Il dovuto

questa ipocrisia, questa vita senza soldi… cerchiamo di spingerci oltre come l’UTOPIA, ti permette di sognare e ti permette di migliorarti sempre.

Il futuro ci porterò senza se e senza ma a lavorare meno visto l’attrezzatura sempre più all’avanguardia con macchinari evoluti in ogni settore. Sarà tutto dovuto diventeranno tutti diritti acquisiti come avere LA CASA, IL CELLULARE, L’ACQUA, sono tutte cose che devono esserci sempre e per tutti.

L’uomo è nato per vivere quindi lavorerà a tratti, lo stipendio sarà gestito in maniera diversa non sono quei 600€ o 1600 al mese ma una cosa dovuta per dignità e per quel che dai, quindi reddito di cittadinanza più il lavoro quindi sarà tutto integrato poi certo se si fa di più questo verrà pagato perché i soldi ci sono (il cerchio della vita), se li hanno per le banche li hanno anche per noi !! più avanti si va, più i soldi spariranno, vivremo senza, invece bisogna stare attenti con i robot perché possono creare disagi .. una società automatizzata e autonoma in un mondo digitale che funzioni che sia efficiente ed efficace, semplificare tutto. Partiamo dai comuni che in primis devono inserire tutte queste normative per tutelare i cittadini, così come provincie e regioni. Ogni regione deve essere autonoma, poi ristringere i poteri a Roma sempre tutelando dei principi base;  regioni autonome cioè con le loro risorse e con ognuno un tribunale principale, aziende locali tutto ecologico-sostenibili questo è già l’oggi non il domani. Insomma gli stati uniti d’Italia e d’europa fatta all’americana ma strutturato meglio anche per il commercio, lavorare sul territorio migliorare le nostre terre, tutelare il made in Italy e il dazio alle aziende che vengono da fuori. SVEGLIAMOCI ORA PERCHÈ DOPO SARÀ TROPPO TARDI

Utilizzare il social per il lavoro LINKEDIN come curriculum personale.

Unire il mondo lavorativo con la scuola come fanno in Olanda, gli studenti provano le aziende il pomeriggio, diminuire le materie scolastiche e mettere quelle più importanti come diritto costituzionale, filosofia (come ragionare), utilizzare i tirocini per poi assumere; Mentre la scuola deve essere veramente digitale senza voti, basta giudicare puoi avere 6 insufficienze poi sei un mago in una materia, perché non possiamo sapere tutto di tutto.

Non possiamo laurearci tutti, non è questo il senso della vita ma non lo dico io !! che sia chiaro che un diplomato o un laureato possono raggiungere la nasa per esempio con la stessa facilità !! EQUITÁ ONESTÁ

APRIAMO IL CERVELLO SAREBBE ANCHE ORA …

LA SEMPLICITÁ

ANALIZZANDO .. dalla tecnologia che negli ultimi decenni si è evoluta tantissimo dalle ricerche effettuate prima, possiamo usufruire noi cittadini di prodotti terminati, i cosidetti, finiti; cioè tutti possono avere tutto. Bisogna considerare i diritti, l’acqua la salute la casa .. queste cose dei beni che non si possono togliere ai cittadini, definendoli inalienabili.

Partendo dai social, abbiamo la possibilità di confrontarci con tutti in diretta attraverso file audio, video, immagini, lettere, post o articoli (blog/siti), ma vengono meno le relazioni umane e siamo sempre più paurosi di vivere umanamente la vita. quindi stiamo attenti e non ficchiamoci troppo il naso, cerchiamo di capire che queste tecnologie ci servono molto ma che possiamo farne a meno o specialmente non dobbiamo abusarne per poi diventarne DROGATI.

Da questa situazione possiamo capire come il MONDO del LAVORO E SCOLASTICO si siano veramente DISTACCATI, perciò per risistemare dobbiamo inserire la tecnologia gradualmente e puntare ad eliminare il cartaceo sempre di più e far lavorare gli alunni con computer o tablet. Non solo utilizzare i tirocini per “testare” i giovani per fargli approfondire come si lavora per poi essere assunti oppure continuando a cercare quel che fa per voi, sempre alla ricerca della vostra idea, concetto che volete perseguire della vita, per tanto crederci sempre, MOLLARE solo dopo aver dato il 101%!!

La semplicità come primo passo “per un cerchio di vita“; perché io credo che arrivati ad un certo punto l’umanità si fermerà seppur continuando a migliorare, ma sarà satura, cioè avrà raggiunto la quasi perfezione in tutto, nel suo complesso di società, di organizzazione culturale a partire dall’ONESTÁ, ALLA SINCERITÀ, ALL’EDUCAZIONE, ALLA RESPONSABILITÀ ALL’AMORE AI DIRITTI PER FINIRE ALLA PACE VERA TRA POPOLI !!

IL BENE DEVE SEMPRE TRIONFARE … sempre se si tratti di questo ma con l’aggiunta di AMORE, INTELLIGENZA, IMMAGINAZIONE, SENSAZIONI E CAPACITÀ RELATIVE

LA VITA

La vita come opportunità, l’amore come percorso come costruzione di un mondo tuo, che decidi tu stesso di affrontare attraverso sfide giuste e sbagliate, sempre  in un cerchio, in un insieme preciso e specifico di obiettivi.

Andando nel dettaglio del significato dell’amore, possiamo trovare:

  1. AMORE PER AMICIZIA
  2. AMORE PER LA LA CONOSCENZA

Dobbiamo immaginare un mondo con al centro il potere dell’AMORE non i soldi. Platone ha puntato sull’EROS, dedicato alla bellezza esistente, L’AMORE PER IL CORPO ! mentre AGAPE, è un’amore dettato dall’anima, “puro”.

Ritornando tra noi, con il termine “vita” dobbiamo renderci conto dell’importanza che ci è stata data da un DIO, da qualcuno che ci ha chiamato per rendere l’umanità migliore per migliorare la vita, per riconoscere sentimenti, per amare (proprio come dice Nek nella sua canzone); l’uomo non sarà mai una macchina, non sprechiamo questa opportunità per essere ALTRUISTI VERSO QUALCUNO per arrivare ad UNA COMMUNITY come nei giochi, cioè, amarsi in tutto ciò che si crede e non solo ma aprirsi a 360° perché si possa ambire all’utopia essere spinti fino all’infinito, mai porsi limiti, non c’è nulla da perdere davanti alla vita, quindi “non sprechiamo il nostro tempo vivendo la vita di altri ma cercando di unire i puntini e credere al destino, al karma, all’istinto a qualsiasi cosa, perché unendo questi puntini e credere con il vostro cuore vi farà capire cosa volete fare. Ricercate sempre, perché bisogna amare quello che si fa, che sia il lavoro o sport o altro non importa, basta seguire un cammino. “SIATE NUDI”Steve jobs tenne un discorso ai laureati di Stanford nel 2005 spiegando queste 3 cose: unire i puntini, amore e perdita.

Quindi ogni giorno dovete pensare che potrebbe essere l’ultimo della vostra esistenza e porvi dei traguardi con i piedi per terra, dovete pensare cosa potreste fare per aiutare questo mondo per AMORE. (vi allego il link del video e sotto un sondaggio)

 

La Piramide Rovesciata

In italia si dovrebbe cominciare a cambiare rotta, a partire dal potere. E’ proprio lì che si deve girare la piramide che per troppi anni se non decenni ha snobbato il fulcro, il succo della nostra esistenza. Noi umani siamo nati per vivere quei 80 anni mica per morire per 400€ mensili, il denaro è tutto un sistema marcio e sbagliato, quello che c’è adesso non è capitalismo è questo (guardatelo bene questo video).

Bisogna cominciare a vedere il futuro non il passato, SIAMO IL PASSATO CHE NON PASSA MAI; un paese regresso sempre con più vecchi e i giovani accaniti alle “droghe” delle slot machine, scommesse, alcol e droghe vere. Voglio ragionare da grande, investire nella cultura, nell’intelligenza, usare il cuore, questo è progresso di una civiltà con l’aiuto della tecnologia. Ristabilire i principi che la costituzione affermava e aggiornarla alla nostra epoca digitale. Dobbiamo mettere il CITTADINO davanti a tutte le cose poi sotto tutti gli altri con dei veri garanti senza conflitti d’interessi e con delle regole (non troppi vincoli) da rispettare ben precise.

01_01_04_img

Riprogettare un sistema è stupendo perché non pone limiti all’immaginazione soprattutto al mondo delle idee. Dobbiamo puntare sulla paideia greca, cioè sull’educazione – trasmettere conoscenze, esperienze, FORMARE LA PERSONALITÀ. La Cultura cioè insegnare la filosofia, l’arte della ricerca dell'”informazione” al giorno d’oggi bisogna chiamarla così, perché attraverso i canali più vari (internet, enciclopedie ed esperienze umane), si può conoscere, imparare e capire. Bisognerebbe poi parlare di Giustizia, o meglio “eudaimonia” felicità, insegnare il bene facendo capire cos’è l’ingiustizia, il male.

Dobbiamo mettere in pratica le nostre teorie e provarle, dalle parole ai fatti, “conta il campo non la conferenza stampa” come direbbero gli sportivi. Vi consiglio di partecipare e di dire la vostra nella società anche perché gli strumenti per cambiare ci sono, bisogna prima mandare a casa queste persone che ci stanno distruggendo un futuro e poi farci una super costituzione da non permettere più a nessuno di rovinarci.

Per approfondimenti seguitemi anche sul canale youtube, ci saranno video sempre su queste tematiche, MY CHANNEL

 

I CONCETTI CHIAVE DELL’UOMO

L’Onestà e la Dignità come grandi principi dell’uomo, proprio come diceva Pico della Mirandola, “la dignità consiste nel poter determinare la propria natura, nel poter scegliere che cosa essere”.

Ritornando a noi, questi termini molto vicini tra loro formano la vera entità dell’uomo, la PERSONA come conoscenza + uomo, possiamo aggiungerci la libertà, la quale la fa da padrone assoluto soprattutto nella nostra vita, pensate un po’ se ogni uomo avesse una libertà naturale, vivrebbe in perfetta sintonia, pace e armonia con tutti gli altri, cioè se ognuno di noi avesse un po’ di sagacia, il forte interesse che lo leghi alla giustizia ed energia mentale per perseverare con costanza nella sua adesione ad un interesse generale, resistendo ai piaceri della vita, potremmo riparlare di una forma di “anarchia-libertà”. Un altro significato di libertà lo troviamo con Spinosa partendo da questo grande concetto che vi descrivo sotto: il fine dello stato è la libertà, cioè quello di far si che gli uomini sfruttino le proprie funzioni mentali e fisiche in sicurezza usando la propria ragione e pensiero, (quello che manca ai politici).

Se no possiamo pensare allo STATO proposto da PLATONE, il quale doveva avere 2 principi chiave: 1. le classi dei custodi dello stato cioè governanti e guerrieri (difensori che non possono abusare del loro potere, scopi personali), e 2. lo stato (ente) deve controllare e organizzare la macchina cioè (aspetto sicurezza, sociale, economico..). Quindi si potrebbe creare un mondo quasi perfetto come un asintoto (cioè un qualcosa che tende sempre di più ad avvicinarsi ad un altra cosa senza mai toccarla); giustamente se si tende investire sulla cultura e nell’insegnamento del bene una persona non andrà a rubare o a fare del male quindi non serviranno la galera o il carcere … sempre pensieri molto “anarchici o utopistici”. Confido in una riflessione di tutto ciò perché 2000 anni fa questi grandi filosofi e saggi avevano predetto una società migliore ma anche basata su interessi personali e sporchi come al giorno d’oggi. Dobbiamo batterci per riportare i principi in casa nostra.

 

SPINGERSI OLTRE

Siamo sempre insoddisfatti, abbiamo sempre da recriminare su qualsiasi cosa… il mettersi in discussione, avere dei dubbi, sprona la gente, vorrebbe dire provocare o invogliare la gente a fare di più (come faceva fare steve jobs, visionario) a conoscere a fare qualsiasi cosa, lavorare, aiutare, a tutto nella vita. Quello che in questa società tecnologica manca è proprio l’incrocio, cioè meglio l’unione tra invenzione e innovazione, cioè integrare la tecnologia al meglio nella vita quotidiana, nei servizi istituzionali, lavorativi e del mondo dell’hobby. Quello che posso dire è che la Apple è stata capace come nessun altro di applicare questo concetto, ed è avanti anni luce, perché l’uomo in futuro lavorerà sempre di meno a causa di macchinari sempre più evoluti, (sempre con cautela e protezione).

IMG_3062

Dobbiamo sempre ricercare, come lo è la filosofia, l’arte del ricercare sempre, farsi delle domande ed esaminarle profondamente nei suoi rami più disparati possibili, mischiando immaginazione, scienza, scoperte, conoscenza e intelletto per creare una società “perfetta” (per quanto possa essere vera questa parola, almeno applicabile con i fatti, cioè migliorarsi sempre, noi stessi in primis poi gli altri). ricordiamo che l’uomo cambia idea, “la nostra società prevede sempre il dubbio, guai quelli che sono sicuri fino in fondo, il dubbio è PROPOSITIVITÁ” Cit. Bennato. Stiamo attenti a non abbandonare la partita perché possiamo regalare la vittoria all’avversario e creare dei “futuri alternativi” come diceva il vecchio Doc in (ritorno ali futuro) possiamo danneggiare le nostre future generazioni, come proprio il mondo attuale e così non va per niente bene.

Il risultato deve essere sempre a favore dei cittadini, che sia per se stessi o per qualcuno di importante o per una società giusta, degna e democratica. Combattere per i principi chiave, per i diritti, per le carte costituzionali (da migliorare – aggiornarsi ) farsi valere in tutti i modi, significa affrontare il proprio corpo-anima e conoscere in dettaglio tutti i problemi per poi migliorarli o capirli. il bene deve trionfare, w Luke Skywalker !!

LA FARSA DELLO SPORT

Sono nato in un mondo dove lo sport, la cui concezione di attività di muoversi era per fini formativi(mentali) salutistici(fisici) e per competizione (divertimento) ma proprio per questo al giorno d’oggi rimane un ABBAGLIO !!

Registriamo ogni giorno notizie di doping di corruzione, di mala gestione, infiltrazioni mafiose, politiche e chi più ne ha più ne metta come sempre. Ho finito di STUPIRMI prima che gli scandali venissero fuori perché credevo che l’uomo non potesse arrivare a certi risultati, (es. nel ciclismo non esiste che un corridore resti “vivo” dopo un TOUR perché è SOVRUMANO resistere, vengono fatti troppi sforzi e quindi è inevitabile il doping), però se dall’altra parte è inevitabile il doping, dall’altra parte perché le istituzioni le federazioni non diminuiscono le gare o le partite della categoria consentendo di “RESPIRARE” a tutti ?? … certo sono un demagogo sono un populista, ma non ci rendiamo conto che in questa società non ci sono più certi diritti !! dobbiamo SVEGLIARCI !!

Conference of the extraordinary FIFA Executive Committee

Questa foto è la dimostrazione di come e soprattutto le istituzioni (Fifa, Uefa con gli organi competenti) siano corrotte così tanto da non credere più a nessuno e fa si che il cittadino, lo sportivo di turno non rispetti le regole. ci dobbiamo invece attivare tutti e ricostruire delle basi/fondamenta in cui abbiamo tecnologia ovunque, riprendere le regole e rimodernarle. ONESTÁ anche qua, dobbiamo cambiare in bene. Per prima cosa propongo una riduzione dei soldi (sprechi), istituire subito dei diritti da dare allo sportivo senza nessuna lesione psicologica fisica (dignità), garantire a tutte le persone o enti lo svolgimento dell’attività, inserire regole che non taglino o che non siano troppo vincolanti per la società, (troppi paletti costituiscono inefficacia e totale inutilità per danni enormi da sostenere in un futuro), infine aggiornare tutti i sistemi con aiuto della tecnologia (ma non abusarne, limitarsi e usarla bene) utile formare degli organi INDIPENDENTI SENZA CONFLITTI D’INTERESSI !!

Prendiamo atto che i nostri padri hanno rovinato tutto quello che i nonni hanno costruito dopo le guerre, ricordatevelo bene;

LA STORIA DEI PRINCIPI

Stavo pensando alla vita primitiva e la stavo accostando al giorno d’oggi, ma neanche tanti secoli fa, basta pensare quando si lavorava senza un pezzo di carta (diploma, o laurea o altro), quando si nasceva e si cresceva senza lo studio, senza questa PAROLA che è stata fraintesa fin dall’esistenza, cioè lo “studiare” non esiste, perché una persona può capire, leggere, ricordarsi. Questo mondo dovrebbe ritornare un attimo indietro e riprendere in mano i principi chiave e riadattarli a questo millennio pieno di tecnologie ed espansioni culturali sul web.

Si dovrebbe anche pensare di rimodernare la COSTITUZIONE, il DIRITTO CIVILE e tutto il resto, perché ci sono lacune e molti dubbi su tanti argomenti di questa nuova società TECNOLOGICA, potenzialmente esplosiva pericolosa culturalmente perché può pilotare può manipolare ancora più gravemente di adesso altro che regimi di più e questo l’ho colto da questi film (transcendence di Johnny Depp, Io robot di Will Smith); ho capito che la paura è la prima cosa che ti fa mettere allerta tutto, la testa la vita, il cuore, come i fatti successi a Parigi, ma quello è una lunga storia conseguenza di errori politici e tutt’ora non ancora risolti.

lavoro-400x225

Ritornando a noi, si deve ragionare pensando che l’uomo può lavorare per vivere anzi è una parte della vita il lavoro ma diminuirà perché le macchine faranno tutto e ci aiuteranno. questo processo ci sarà a prescindere. Quindi parlando di lavoro bisognerebbe eliminare qualsiasi discriminazione ( sessuale, religione, incapacità, oppure di carta, cioè diploma o terza media, uno impara anche senza studiare); altra cosa da potenziare sono i tirocini nelle aziende per poi portare all’assunzione; anche utilizzare dei piccoli stage durante il percorso scolastico, la pratica che serve moltissimo, “il saper fare (la pratica, il manovale)”, questa generazione con telefonini e che per un problema al frigorifero deve chiamare il tecnico, noo !! cerchiamo di svilupparci con tutte le informazioni che ci sono in giro, uniamole e usiamo quelle giuste (teoria e pratica). Poi per chi vuol “studiare” cioè capire nel dettaglio, analizzando tutto con la teoria può ambire alla nasa, alle ricerche (quelle vere), alla Apple, alla Google …. MA anche chi è operaio può ambire a questi traguardi senza discriminazioni che sia chiaro!!

in Conclusione nel mondo in cui vorrei che queste cose si avverassero, ci debba essere anche il comfort, ergonomia e sicurezza, cioè il lavoratore deve essere tutelato 100% e messo nelle condizioni massime di sicurezza e di lavoro migliore nello star bene fisicamente, mentalmente e di salute.

 

La RICERCA del BENE

Come facciamo noi a distinguere il bene dal male..è semplice noi da piccoli veniamo “dirottati” o meglio la mente, gli occhi tutti i nostri “sensori umani” ci dicono quello che è un bene per la società per la nostra vita e ciò che è il male. Poi ci sono delle circostanze delle situazioni che il “Bene” è scambiato con il “Male” perché magari nasci in un posto dove si fa la guerra o dove la realtà è mistificata, cioè cambiata e per quelle persone il bene è ammazzare persone per natura, per nascita perché ripropone il MITO DELLA CAVERNA DI CUI PARLA PLATONE. Mentre per Epitteto disse “veniamo al mondo senza avere nessuna nozione naturale del triangolo rettangolo, del semitono; ma le apprendiamo ciascuno mediante insegnamento tecnico …Del bene e male, invece, del bello e del brutto di ciò che si addice e non si addice. Poi c’è lo SCETTICISMO, una posizione che assume molteplici significati, in cui confluiscono un atteggiamento positivo e uno negativo, il primo consiste nella “ricerca” (porsi domande sulla verità del mondo e dell’uomo), il secondo consiste nel “dubbio” ossia nella consapevolezza di come sia impossibile arrivare ad una decisione definitiva sul contenuto di verità di ogni conoscenza.

…Gli anelli che collegati fra loro formano una catena rappresentano un’ unione di qualcosa di astratto oppure di concreto magari in riferimento alla vita o un simbolo che lega delle persone o l’amore stesso … Ecco gli anelli sono le basi e ognuno rappresenta un puntino un settore un ambito della vita. Uniti questi puntini formiamo il concreto, in questo caso formiamo la vita o la società completa di tutto. Parlando proprio di questi settori e analizzando il grande pensiero di prima e introducendo il concetto di conoscenza possiamo definire alcuni passaggi importanti: l’ANIMA E LA CONOSCENZA. Platone parlava della teoria delle idee, cioè considerava le idee prese dal pensiero cose già reali, diversamente da Aristotele suo allievo, ma con stretto rapporto tra sensazione e intelletto diceva che la conoscenza inizia sempre dai sensi, cioè che tutto deriva dai sensi. Bene queste 2 principali affermazioni compongono gran parte del capire attraverso la ragione, l’intelletto, i sentimenti e come disse Einstein “l’immaginazione è più importante della conoscenza”, la conoscenza attraverso i sensi (buon senso e l’uso dell’amore per le cose).

Evoluzione tecnologica o umana ?

Settembre il mese degli INIZI, la scuola, il lavoro e si ricomincia a pensare alla tecnologia, ai progetti del futuro dell’umanità della scienza insomma ricercare nuove forze da mettere in tutti i campi.

Appena concluso l’IFA di BERLINO dove tutte le società – aziende hanno presentato tutti i loro prodotti tra cui orologi, cellulari, un’ evoluzione sulla domotica, una casa del futuro, tutta integrata tra internet applicazioni e i mobili o lavastoviglie e altri accessori sempre connessi per permettere all’utente anche lontano di pilotare casa sua. (il mondo connesso, la casa-foto)

domotica3

Poi i soliti grandi eventi delle big come Apple, Google o Microsoft, le quali presentano grandi innovazioni o cambiamenti sostanziosi oppure degli aggiornamenti sempre a migliorare il tutto. Poi per le altre aziende sempre rilevanti ci sono queste fiere internazionali importanti per far conoscere alla stampa tutto, ma soprattutto ai cittadini. In questi ultimi anni la tecnologia è satura oppure si è “fermata” perché per esempio in un telefono cellulare cosa potranno mai aggiungere ? allora queste grandi aziende e per prima Apple si spostano su altri mercati magari meno saturi e privi di una vera tecnologia che possa semplificare tutto e che possa aiutare l’uomo in positivo e di sistemarla o di implementare il digitale (nuove risorse tecnologiche).

Un’altro ramo importante è la ricerca, la ricerca scientifica e tecnologica, integrare parti biomeccanica e tecnologia 3d con le stampanti sia per costruire case che oggetti che nel mondo della medicina, sono scoperte importanti e risorse che miglioreranno sempre di più e che bisogna sfruttare e implementare nella società di noi oggi subito. (stampante 3d con filamento di plastica- foto)

makerbot-replicator-2_t

Insomma la tecnologia dovrebbe servire all’uomo per semplificare la vita e più avanti per sostituire il lavoro all’uomo, tutto attraverso macchine, ovviamente dobbiamo stare attenti al modo in cui le utilizziamo e a chi le controlla… che non vengano fuori guerre anche li come succede nei film di fantascienza !!!