Tecnologia = UOMO?

…Chip a 7 manometri, Hardisk nell’atomo, VR (realtà virtuale), computer quantistici, dove ci spingeranno tutte queste innovazioni ?! Sempre più spinti dalla tecnologia super avanzata e tutti connessi in un mondo sempre più Virtuale Online potremmo essere sostituiti dai robot come in “io robot, film”. Come afferma Stephen Hawking l’uomo necessita di un governo mondiale per evitare il pericolo di essere dominati dalla tecnologia.

Fra poco spariranno pure le Sim, si cambierà operatore attraverso il software integrato o con delle e-sim, le patenti della macchina non ci saranno più, daremo spazio alle macchine pilotate automatizzate elettriche, ci sono già i bitcoin, denaro virtuale.

Possiamo pensare di avere un collegamento per sempre con tutti i macchinari e sapere in tempo reale cosa succede alla nostra casa – domotica, facciamo spazio anche al co-housing, al car sharing, car pooling, andiamo su una società basata sul possesso temporaneo perché non possiamo più permetterci di pagare un prezzo così alto per dei beni che devono essere accessibili a tutti, faccio riferimento al grande lavoro fatto da ELON MUSK il ceo di Tesla che renderà accessibile a tutti la sua auto 3.0 nel 2018-2020, qualche anno fa era impensabile che il prezzo di una tesla potesse passare da 150.000 euro a soli 40.000 circa, FANTASTICO !!

Tesla-Model-E

Ogni giorno scopriamo nuove forme di vita nel nostro pianeta, gli stessi scienziati  ignorano il numero totale delle forme viventi, la ricerca scientifica procede in modo esponenziale sia sulla terra, nel sistema solare e nell’universo, si viaggia verso l’infinito, ma è spaventoso pensare che poi non conosciamo noi stessi come diceva Freud. L’uomo ogni 100 anni compie delle rivoluzioni ma nel cammino lascia delle buche quindi la sfida di adesso è di fermarsi e sanare queste mancanze per portare la società ad un riequilibrio!

SPINGERSI OLTRE

Siamo sempre insoddisfatti, abbiamo sempre da recriminare su qualsiasi cosa… il mettersi in discussione, avere dei dubbi, sprona la gente, vorrebbe dire provocare o invogliare la gente a fare di più (come faceva fare steve jobs, visionario) a conoscere a fare qualsiasi cosa, lavorare, aiutare, a tutto nella vita. Quello che in questa società tecnologica manca è proprio l’incrocio, cioè meglio l’unione tra invenzione e innovazione, cioè integrare la tecnologia al meglio nella vita quotidiana, nei servizi istituzionali, lavorativi e del mondo dell’hobby. Quello che posso dire è che la Apple è stata capace come nessun altro di applicare questo concetto, ed è avanti anni luce, perché l’uomo in futuro lavorerà sempre di meno a causa di macchinari sempre più evoluti, (sempre con cautela e protezione).

IMG_3062

Dobbiamo sempre ricercare, come lo è la filosofia, l’arte del ricercare sempre, farsi delle domande ed esaminarle profondamente nei suoi rami più disparati possibili, mischiando immaginazione, scienza, scoperte, conoscenza e intelletto per creare una società “perfetta” (per quanto possa essere vera questa parola, almeno applicabile con i fatti, cioè migliorarsi sempre, noi stessi in primis poi gli altri). ricordiamo che l’uomo cambia idea, “la nostra società prevede sempre il dubbio, guai quelli che sono sicuri fino in fondo, il dubbio è PROPOSITIVITÁ” Cit. Bennato. Stiamo attenti a non abbandonare la partita perché possiamo regalare la vittoria all’avversario e creare dei “futuri alternativi” come diceva il vecchio Doc in (ritorno ali futuro) possiamo danneggiare le nostre future generazioni, come proprio il mondo attuale e così non va per niente bene.

Il risultato deve essere sempre a favore dei cittadini, che sia per se stessi o per qualcuno di importante o per una società giusta, degna e democratica. Combattere per i principi chiave, per i diritti, per le carte costituzionali (da migliorare – aggiornarsi ) farsi valere in tutti i modi, significa affrontare il proprio corpo-anima e conoscere in dettaglio tutti i problemi per poi migliorarli o capirli. il bene deve trionfare, w Luke Skywalker !!

Evoluzione tecnologica o umana ?

Settembre il mese degli INIZI, la scuola, il lavoro e si ricomincia a pensare alla tecnologia, ai progetti del futuro dell’umanità della scienza insomma ricercare nuove forze da mettere in tutti i campi.

Appena concluso l’IFA di BERLINO dove tutte le società – aziende hanno presentato tutti i loro prodotti tra cui orologi, cellulari, un’ evoluzione sulla domotica, una casa del futuro, tutta integrata tra internet applicazioni e i mobili o lavastoviglie e altri accessori sempre connessi per permettere all’utente anche lontano di pilotare casa sua. (il mondo connesso, la casa-foto)

domotica3

Poi i soliti grandi eventi delle big come Apple, Google o Microsoft, le quali presentano grandi innovazioni o cambiamenti sostanziosi oppure degli aggiornamenti sempre a migliorare il tutto. Poi per le altre aziende sempre rilevanti ci sono queste fiere internazionali importanti per far conoscere alla stampa tutto, ma soprattutto ai cittadini. In questi ultimi anni la tecnologia è satura oppure si è “fermata” perché per esempio in un telefono cellulare cosa potranno mai aggiungere ? allora queste grandi aziende e per prima Apple si spostano su altri mercati magari meno saturi e privi di una vera tecnologia che possa semplificare tutto e che possa aiutare l’uomo in positivo e di sistemarla o di implementare il digitale (nuove risorse tecnologiche).

Un’altro ramo importante è la ricerca, la ricerca scientifica e tecnologica, integrare parti biomeccanica e tecnologia 3d con le stampanti sia per costruire case che oggetti che nel mondo della medicina, sono scoperte importanti e risorse che miglioreranno sempre di più e che bisogna sfruttare e implementare nella società di noi oggi subito. (stampante 3d con filamento di plastica- foto)

makerbot-replicator-2_t

Insomma la tecnologia dovrebbe servire all’uomo per semplificare la vita e più avanti per sostituire il lavoro all’uomo, tutto attraverso macchine, ovviamente dobbiamo stare attenti al modo in cui le utilizziamo e a chi le controlla… che non vengano fuori guerre anche li come succede nei film di fantascienza !!!

LA TECNOLOGIA CHE AIUTA L’UOMO

Pensandoci bene la tecnologia, non soltanto può aiutare l’uomo ma sostituirlo completamente. Questo però non deve essere un rischio, perché se no facciamo la fine che facciamo guerre inutili o come succede in certi film vedi ( io robot di Will Smith o Transcendence di Johnny Depp) nel quale il nemico o il lato oscuro vince o il male trionfa o fa vedere la parte negativa della tecnologia. Il pericolo quindi c’è e sarebbe l’uso incontrollato di questo mondo high tech senza dare delle regole o dei principi come lo è la costituzione per ogni paese e che deve essere aggiornata alla realtà e al nostro mondo di oggi per prevenire che in un futuro non troppo lontano ci siano guerre tra l’uomo e dei robot o dei sistemi informatici potentissimi che controllano ancora peggio di quello che è ora la politica e le banche.

l’uso della tecnologia deve essere di aiuto o di sostituzione all’uomo ma in bene non in male e per decidere questo dobbiamo costruire delle basi partendo proprio da una COSTITUZIONE 3.0.

Proviamo ora a immedesimarci nel futuro o in un domani con queste tecnologie robotiche, che mondo sarebbe dove l’umanità non lavorerebbe più e tutto il lavoro verrà svolto dai robot?? sempre che i robot siano nel bene e non progettati per sterminarci ….. insomma l’ho messa molto sul banale però diciamo che secondo delle idee di oggi e di quello che vediamo ora con i robot o i droni o il ricostruire cose con stampanti 3d anche organi dell’uomo…. dobbiamo farci delle domande e darci delle risposte:

irobot

perché ? cosa ci serve la tecnologia ? cosa ci può dare nella vita ? dobbiamo non abusarne per riportare realtà umana tra di noi sempre. Fatevi 2 calcoli e pensateci su perché i pericoli sono sempre in agguato !!

le notizie di oggi – IL GIORNALISMO

L’altro giorno stavo sfogliando dei siti-blog e apprendo una notizia importante sulla ricerca – scoperta sull’Hiv,  quello che vedo e che sento, soprattutto in Italia è che non si è visto muovere un dito, nella scrittura di un articolo o di un annuncio in tv, nemmeno l’ombra su Repubblica sul Corriere. Ovviamente scoperta italiana all’estero e pubblicata da NATURE, poi il vuoto, solo qualche ente locale e le associazioni per combattere l’AIDS MONDIALE. Nel bel paese  si parla sempre delle stesse cose, e magari fa più notizia (la non notizia) la politica sempre, perché è sempre lei in primis !!

Pensando che in Italia i giornali stanno sempre con i partiti con i poteri forti ma mai una notizia vera e degna di un ragionamento di buon senso, sempre a parlare di calcio o di cose che deviano l’informazione per focalizzarsi su temi meno importanti. Nel giornalismo voglio che si usino più informazioni, perché è conoscenza, obiettività, ricerca della verità della notizia, utilizzare fotografie, social network tutto quello che permette poi all’utente di apprendere bene l’accaduto, senza lunghi romanzi. Chiediamo (popolazione):

  1. mettiamo che ogni persona può aprirsi un blog e che sia tutelato nei sui principi chiave, se non li rispetta ovviamente ci saranno sanzioni;
  2. deve esserci la libertà di informazione e democrazia nel rispetto di tutti con inserimento di tablet e di editoria non più cartacea ma digitale nella società !!

Come terza cosa mi piacerebbe molto che venisse preso come lavoro, fare il blogger o lo youtubers come lo è già soprattutto all’estero, utilizzo di lavoro telematico creerebbe post di lavoro e opportunità enormi !

IL TELELAVORO

Questa parola in Italia è finta, non si riesce mai a coinvolgere le parti, cioè le istituzioni, gli organi competenti e le persone volenterose nell’iniziare questo MAGNIFICO percorso. Prendiamo per esempio il blogger o il videoblogger che tuttora sono affidati a youtube o ai siti come wordpress e altri, si potrebbe ISTITUIRE nelle agenzie un metodo di pagamento e di LAVORO AUTONOMO con GARANZIE, DI STRUTTURE E DI STRUMENTAZIONE adeguata per iniziare questo nuova idea di INFORMARE. Poi si deve inserire il LIBERO LAVORO, che cos’è, è un nuovo modo di lavorare cioè FLESSIBILITÀ – SOSTENIBILITÀ e un progetto finalizzato per bene e scritto bene da chi dovrebbe (politici).

Il magnate della Virgin disse “contano i risultati, non il tempo in ufficio” così lui è riuscito a cancellare l’orario di lavoro, conta la QUALITÀ NON LA QUANTITÀ !! questo anche per il lavoro in generale e del futuro che ci vedrà noi uomini sempre meno operativi in vista dell’arrivo dei robot e dei macchinari che semplificheranno l’operato umano. Stiamo attenti alla tecnologia però non abusiamo !!!

Siamo in un momento di rivoluzione culturale che ci aspetta da anni, soprattutto in Italia dove potremmo sfruttare questo settore che in America e in Europa viaggia tantissimo. Non serve fare utopia o demagogia ma servono FATTI e le persone per cambiare rotta. Domani mattina da un’idea presa da altri paesi la si può modificare e mettere in questo bellissimo paese stupendo ma non sfruttato. A breve un video sul mio canale #youtube per chi volesse guardarsi altri video ecco il link :

https://www.youtube.com/user/cramtom/videos

La scuola 2.0 e oltre

La scuola 2.0 italiana ed i problemi che nasceranno con essa

Come ben sappiamo, in Italia, scuola e tecnologia rappresentano due parole che non vanno molto d’accordo, infatti molte delle nostre scuole sono arretrate, non innovano. In Italia è nata da pochi anni l’idea di costruire una scuola-tecnologica, e quel poco che è stato fatto non è riuscito molto bene, quindi si può dire che la scuola italiana è ferma agli anni 90. Questo problema è dato da diversi fattori:

  1. La poca voglia della vecchia dirigenza di rinnovare, di portare nuovi strumenti con un nuovo modo di interagire nello studio in maniera diversa da 50 anni fa’.
  2. I professori che non sanno rapportarsi con le nuove tecnologie e che fanno fatica ad interagire con i giovani, vista la differenza d’età e di mentalità, come soluzione bisognerebbe fargli fare dei corsi di aggiornamento ogni tot anni, per farli restare in scia.
  3. La politica non è stata all’altezza della situazione, (cosa volete che capiscano i 70enni in parlamento) soprattutto per la necessità di nuovi fondi per acquistare strumenti (prodotti, come tablet) o altro materiale tecnologico.

Sarebbe bello vedere tutte le scuole italiane all’avanguardia in tutti i settori e con nuove visioni per entrare poi facilmente nel mondo lavorativo, perché se non sbaglio la scuola dovrebbe insegnarti, dovrebbe metterti le basi, le fondamenta per l’inizio di una carriera, ma questo non avviene, la maggior parte degli alunni sceglie la scuola tanto per fare, senza uno scopo oppure appena esce si interessa di tutt’altro, bisogna invertire la rotta e andare incontro a queste inconvenienze, per aiutare tutti a vivere felici.

Bisogna riprogettare tutto partendo dall’istruzione, per riqualificarci nel mondo come importanza, come cultura e come capacità relazionali, mentali e per lavoro pratico che è il più importante e che consente entrare nel mondo lavorativo.

La possibilità di offrire ai propri studenti, con contributi minimi, un nuovo metodo di insegnamento tramite l’utilizzo di computer, LIM, videoconferenze, eventi live e molto alto c’è già, basterebbe metterlo in pratica e far fare ai professori corsi di aggiornamento obbligatori per rinnovarsi, per cambiare. Noi siamo della generazione nata assieme alla tecnologia e penso che se tutto questo progetto avvenga ci potrebbe dare un grosso aiuto nella vita e sviluppare nuove forme intellettuali e la nascita di piccoli geni.

La postazione ottimale per noi studenti sarebbe avere un computer portatile o tablet, con i libri portati in digitale, così da poter interagire con video, per le ricerche in internet e per gli appunti; con aggiunta la possibilità di registrare la lezione, così gli assenti e chi vuole può rivedersi tutto quanto perso.

Penso che tutto questo sia un grande vantaggio per le persone e per un futuro migliore che vedrà ancor di più il contatto uomo-tecnologia.

Il mondo iTech 3.0

La tecnologia è sempre più nelle nostre mani ….

Siamo entrati nel periodo di ultra rivoluzioni in questo enorme ambito, la TECNOLOGIA, comprendente innovazione, miglioramenti, ricerche che coinvolgono tutto il mondo e gli esseri viventi. Siamo partiti dal telegrafo, alle lettere per arrivare all’era del computer, all’ormai eliminazione di questi enormi calcolatori che con l’avvento di tablet, smartwatch, smartphone, e più chi ne ha più ne metta, li stanno spazzando via per il semplice motivo che sono più semplici, permettono di fare dei calcoli facili in pochi minuti e senza avere una macchina potente e da portare in borsa. Adesso arriveranno i google glass (foto), tutto è nato da un prototipo di un ragazzo che ha avuto questa idea geniale nel mettere sugli occhiali la possibilità di interagire con il mondo 3.0, cioè un miscuglio tra internet (la conoscenza) e il mondo reale, stiamo entrando in un’epoca un po’ strana, dove non si capisce dove ci porterà, tante società itech puntano sul touch, tante ancora sul fisico, cioè ad esempio il telefono con ancora la tastiera fisica, sono scelte poi però arriverà quel giorno dove tutti dovranno cambiare e rapportarsi con la realtà e del momento. google-glass

Poco tempo fa sono stati presentati tanti prodotti sia della mela (Apple) che di altre società, partiamo dall’ipad air sempre più raffinato, più comodo, più semplice, ogni anno si migliora; E’ stato presentato il nexus 5, che mette in difficoltà l’iphone 5s per il discorso del prezzo; nei prossimi giorni altri prodotti usciranno come le 2 console di sony e microsoft, insomma ogni mese ci sono cambiamenti, anche piccoli ma significativi.

A fianco i google glass che saranno disponibili al pubblico nel 2014, ci saranno tante discussioni per tale tecnologia e per le sue potenzialità, soprattutto la privacy secondo me se ne andrà lei, un po’ come i social network, tutti a fare gli interessi degli altri. Mentre il mondo avanza l’italia retrocede in tutto, siamo fermi agli anni 80 e grazie alla politica … ah no siamo noi che abbiamo votato questi sclerati della politica, ora tutti fuori da quella scatola di tonno (parlamento) e dentro gente competente e via i poteri forti, dobbiamo riprenderci l’onestà e la dignità !!!

EVENTO APPLE 10 SETTEMBRE 2013

Premetto che non sono un fan boy, credo invece nel libero arbitrio, nel pensiero con mentalità aperta a tutte le situazioni della vitae che quindi credo che sostenere un’azienda o l’altra, delle multinazionali o tutte società scopo di lucro, piene di soldi e che speculano in borsa facendo interessi sporchi sul mercato colpendo la popolazione più “inconsapevole” cioè che non sa, non si informa, crea disastri in questo capitalismo morto e sbagliato.

4-mele-che-hanno-cambiato-il-mondo1

Tornando a noi e parlando del più e del meno in questo evento dedicato principalmente all’iphone, possiamo dire che Apple ha messo in luce il suo metodo di lavoro, lento ma letale, senza fermarsi, continuando a fare piccole cose, ed è proprio dalle piccole cose, come in amore o tra amici o nel lavoro, che si vedono le Grandi Cose. Aggiungo poi una cosa importante che tengo a precisare, sul fatto di sapere le notizie in anticipo (i vari rumors confermati),  penso sia veramente difficile tenere tutto segreto ai media, al pubblico proprio per motivi risaputi alle aziende quali foxconn e per altro, quindi pregherei di stare calmi e non agitarsi per queste cose.

Parliamo di quello che è avvenuto sul palco: sono saliti i soliti, da Tim Cook a Jonny Ive, a Craig Federighi e altri dirigenti, hanno cominciato a parlare delle statistiche sui retail store e record raggiunti da Apple stessa e poi dell’evento Itunes Festival, che per la 7 volta ha dato via alle danze ad un mese di musica in streaming gratis da Londra, tantissimi artisti, gruppi da ascoltare, veramente molto belle queste cose dovrebbero farle anche qui in Italia.

Passiamo alla sostanza, al succo, al nocciolo della serata, sono usciti 2 prodotti nuovi, in arrivo a natale, con altrettante migliorie prestazionali e una innovazione molto importante, sto parlando del sensore delle impronte digitali che toglierà di fatto il codice di blocco sui terminali e consentirà di avere più sicurezza su di essi e anche per un futuro molto più innovativo sotto tanti punti di vista, come le password sui siti e i pagamenti, ma questo in un domani non troppo lontano. Il primo è un iphone 5c, che come si vede è in diverse colorazioni,un iphone 5 ridefinito insomma, l’altro è l’iphone 5s che avrà tante migliorie, parliamo di fotocamera, sempre 8 mpx ma con molta risoluzione arrivando a 120 fps, poi un processore a 64 bit (il primo smartphone) molto più potente del 5, una grafica rinnovata e un coprocessore M7 che si occupa di gestire in tempo reale tutti i dati provenienti dai vari sensori di movimento, consentendo di liberare il compito al processore A7. Insomma la critica per queste cose ci sarà sempre ma sono certo che saranno tutte mosse azzeccate tranne il prezzo ovviamente troppo troppo alto, dovrebbero togliere una parola di troppo ahahaha battuta finale.

Altri dettagli, il 18 settembre esce ios 7 per tutti dall’iphone 4 in poi ovviamente con delle restrizioni per questi, poi a ottobre di sicuro l’arrivo di osx Mavericks, il mac pro per un utenza ristretta, di sicuro un ‘altro evento dedicato agli ipad. Per tutto il resto visitate i siti, i blog di tecnologia oppure chi mi segue su facebook sul gruppo iTech Information !! ciao ragazzi w il Think Different anche con Tim Cook.

keynote apple

Il mondo tecnologico secondo Apple

Immagine

Al Moscone Center di San Francisco come ogni anno c’è la grande conferenza dedicata agli sviluppatori e per le società tecnologiche che vogliono presentare al mondo nuovi prodotti e non solo. Sul palco si sente la mancanza di Steve, ma un grandissimo Tim Cook e la sua squadra sono riusciti finalmente a ritornare su alti livelli. Iniziamo subito con il keynote:

Per prima cosa si è parlato di statistiche, numeri di apple dello store online, sia applicazioni che quello dedicato alla musica e video, poi i confronti con Andorid, fatti per prendere in giro ma per ripetere che apple cresce tanto in tutti i settori fregando mercato anche ai pc di Microsoft. Arriviamo al succo, Jonny Ive il designer più famoso, ha rivoluzionato il design dei sistemi operativi ios e osx e dei nuovi mac tra cui l’air e il pro. E’ salito sul palco per presentare il nuovo osx, craig Federighi, annunciando tante novità tra cui le mappe e la lettura dei libri e delle riviste anche su mac un maggiore risparmio della cpu, circa il 72 % in meno durante il normale utilizzo e quindi un risparmio della batteria notevole e per avere più velocità e rapidità dal sistema stesso nell’uso quotidiano. Il browser Safari è stato potenziato talmente tanto che è risultato superiore rispetto a

Tim Cook, Apple COO, in january 2009, after Ma...
Tim Cook, Apple COO, in january 2009, after Macworld Expo keynote. Picture by Valery Marchive (LeMagIT) (Photo credit: Wikipedia)

chrome e di tanto rispetto a firefox, migliorate le notifiche che coinvolgono sia i social network che calendari e messaggi, si potrà rispondere direttamente sulla notifica, poi un grande rinnovamento per il finder, uno stile molto simile a safari, cioè la possibilità di aprire più finder nella barra dei panelli e gestire con i tag, tipo sport, tecnologia e tanti altri le ricerche per poter ritrovare più facilmente i file salvati sia su mac che su icloud. Migliorato icloud con la possibilità di integrarci la nuova suite iwork, il nuovo os si chiamerà Mavericks.

Sono stati presentati i macbook air con nuove prestazioni e con una durata della batteria ancora più longeva 9 ore per l’11 pollici e 13 ore per il 13 pollici e nuova grafica a prezzi stabili. Invece un corposo ridimensionamento per il mac pro che praticamente gli fa riprendere quota, 1/3 più piccolo, è rotondo tipo capsula o (supposta) e molto potente, le caratteristiche le trovate sul sito apple.

Infine l’atteso ios 7, ridisegnato, molto minimalista migliorato molto con l’arrivo di itunes radio, il rivale di spotify, un corposo aggiornamento a Siri, l’assistente, insomma tante novità tra cui l’integrazione del sistema operativo nelle automobili tra cui Honda, volvo, ecc., questa funzione permetterà di diminuire gli incidenti con telefoni in auto e aumentare l’integrazione tra uomo e macchinari (si investe sulla domotica) … forse è l’ora di costruire case domotiche, in stile casa clima, basate sul risparmio d’energia e antisismiche.

E’ stato un grandissimo evento, soprattutto per le numerevoli cose annunciate e per dare anche “una freccina” alla concorrenza soprattutto ad android !! apple si è ripresa e si è rimessa davanti a tutte le grandi (Microsoft, Google).